Ex Collegio dei Gesuiti

… istituito da Ignazio di Loyola L’Ex collegio dei gesuiti di Bivona è situato tra piazza Ducale e piazza Madrice, nella parte centrale di Bivona. L’edificio risale alla fine del XVI secolo; si tratta del secondo collegio gesuitico costruito in Bivona, in sostituzione del primo (sito nella parte meridionale del paese) istituito da Ignazio di Loyola su esortazione della duchessa Aloisia de Luna. Attualmente è…

Chiesa Madre Mater (Salvatoris) ed ex convento dei PP. Gesuiti

Fine sec. XVII L’edificio, che nasce sulla chiesa della Maddalena, ristrutturata dai Gesuiti a partire dalla fine del XVII sec., comprendeva anche il collegio, ubicato nei locali della sede degli uffici comunali. In seguito, nel 1781, divenne chiesa Madre, con il nome di Santa Maria Mater Salvatoris. Vi furono trasferite molte opere di grande valore…

Cappella della Madonna della Prescia (o Sprescia)

Costruita da una famiglia bivonese per grazia ricevuta::: La Cappella dedicata alla Madonna della Sprescia, sita nella zona sud del paese, vicino il portale gotico-chiaramontano, esisteva già nel 1834, costruita da una famiglia bivonese per grazia ricevuta. Si narra infatti che un signore bivonese, il notaio Sebastiano Padronaggio, accusato di aver redatto un atto falso,…

Fontana Pazza

Rivela ai bivonesi le annate magre di acqua.. Fontana Pazza sita nell’omonima via si presenta in muratura. È chiamata in tale modo perché la sorgente esistente ha un andamento irregolare e rivela ai bivonesi, con un certo anticipo, le annate magre di acqua. Solitamente l’acqua abbonda nel periodo estivo se fuoriesce nel periodo di Santa…

Fontana di li Ferri

Si tratta di una fontana con lavatoio… Risalente al XVIII sec, sita in via Ferri, in muratura. Si tratta di una fontana con lavatoio, nei pressi dell’omonima sorgente, documentata già nel XIV secolo, che si trova nella parte meridionale del paese. Il nome è da ricondurre all’antica presenza di botteghe di ferraioli.